CUTRO

CUTRO

A Cutro ci hanno accolto le mani di un giovanissimo mastro casaro.

La tradizione del formaggio pecorino che si tramanda di generazione in generazione nel territorio crotonese, racconta di numerosi caseifici ma anche di piccoli laboratori artigianali che esportano i loro prodotti in tutta Italia.

Cutro si fregia del titolo di Città. Il privilegio fu ottenuto per concessione fatta dal re Filippo II di Spagna a Giovanni Leonardo di Bona detto “il Puttino” nel 1575, in seguito alla clamorosa vittoria di quest'ultimo nel gioco degli scacchi contro il campione dell'epoca, l'anziano vescovo di Segura Ruy Lopez. Sin dal 1997 questo episodio viene ricordato ogni anno, il 12 agosto, attraverso una rievocazione storica che ripropone la sfida con scacchi viventi in costumi dell'epoca su una scacchiera pavimentale in marmo.

Numerose sono le testimonianze religiose e artistiche. Notevole è il SS. Crocifisso ligneo, realizzato nel 1630 da frate Umile Pintorno da Petralia (Palermo), dichiarato “Monumento Nazionale” con la legge n 1084 del 1939 ed oggi custodito nell'omonima Chiesa del SS. Crocifisso.

La Chiesa Madre dedicata alla Santissima Annunziata ha origini antiche, venne ricostruita dopo il terremoto del 1832 al suo interno permangono testimonianze artistiche originali del Settecento. Da visitare anche la Chiesa delle Monachelle, la Chiesa di San Rocco, la Chiesa della Pietà e il Convento di Santa Chiara oggi adibito a Palazzo Comunale.

L'economia della città è basata sull'agricoltura e sul commercio. Particolarmente importante è la produzione del pane di grano duro, cotto nel forno a legna, collegata alla coltivazione del grano stesso. Cutro è stato ed è ancor oggi il granaio di tutto il Marchesato crotonese. Un piatto tipico della zona è “pasta e vermituri”, pasta condita con il sugo di lumache che da maggio ad ottobre vivono sotto terra in letargo.

IMMAGINI:

1 Lavorazione del pecorino seguendo le antiche tecniche "come una volta"

2 Mungitura della pecora seguendo le antiche tecniche "come una volta"  

3 Pecorino crotonese con scaglie di peperoncino rosso

4 Rievocazione della famosa partita a scacchi tra il "Puttino e il vescovo Ruy Lopez. Per l'immagine si ringrazia il Comune di Cutro

5 Rievocazione della partita a scacchi, particolare delle dame con i costumi dell'epoca. Per l'immagine si ringrazia il Comune di Cutro 

6 SS Crocifisso, scultura lignea, realizzato da frate Umile Pintorno da Petralia nel 1630

7  Chiesa Madre SS Annunziata

8 Convento di Santa Chiara, oggi adibito a Palazzo Comunale 

9 Pane di grano duro. Per l'immagine di ringrazia il Comune di Cutro 

10 Panorama di Cutro una valle "granaio"

Testi e Foto di Maria Francesca Greco - Tirocinante Bluocean’s Workshop patrocinato da National Geographic, realizzati per il progetto "B-Kroton- Il bello della provincia di Crotone" dedicato ai ventisette comuni della provincia di Crotone.